Monastero di Torba

FAI - FONDO AMBIENTE ITALIANO

Renato Bazzoni è stato uno dei fondatori del FAI. Giulia Maria Mozzoni Crespi racconta: “Se non ci fosse stato Renato Bazzoni non ci sarebbe il FAI". Nel 1974 andavo a dormire e mi dicevo: cosa posso fare di bello, davvero bello, di socialmente bello? E un giorno, camminando per Milano mi sono detta: ‘Perché non piantare un grande Parco per i milanesi? ‘ Lo chiamo, gli esprimo il mio desiderio, non mostra grande entusiasmo. Dice che ci penserà. Quando ci vediamo mi dice: ‘Lei non deve fare il parco, deve fondare il National Trust Italiano’. Per farla breve, tanto Bazzoni disse e tanto insistette, che io a malincuore mi arresi: ‘Va bene’. E così è nato il FAI”, nel 1975.

Il FAI è l’eredità più grande di Renato Bazzoni, da quarant’anni si impegna per realizzare il suo desiderio: proteggere e valorizzare il grande patrimonio d’arte, natura e paesaggio del nostro Paese.

Ogni giorno ci prendiamo cura di tanti luoghi splendidi italiani– parchi, castelli e ville – li restauriamo e li apriamo al pubblico, come luoghi da vivere, dove organizziamo oltre 100 eventi ogni anno e i nostri visitatori possono trascorrere giornate speciali, tra la natura e la bellezza.

Promuoviamo la conoscenza e il rispetto per l’ambiente e per il patrimonio storico e artistico italiano, coinvolgendo migliaia di persone, con una particolare attenzione ai più giovani.
Organizziamo le storiche Giornate FAI di Primavera, in cui facciamo conoscere tantissimi luoghi di tutta Italia, e la FAIMARATHON, la maratona culturale che riscopre i tesori nascosti del nostro Paese. Promuoviamo il Censimento I Luoghi del Cuore, coinvolgiamo ogni anno nelle nostre attività migliaia di studenti, vigiliamo e interveniamo attivamente sul territorio, in difesa del paesaggio e dei beni culturali italiani.

Tutto questo non sarebbe stato possibile senza la determinazione e l’impegno civico Renato Bazzoni e la passione di tante, tantissime persone che oggi hanno raccolto il suo testimone: i volontari, i custodi, i restauratori, i giardinieri e i nostri sostenitori.

Associazione Amici del FAI

L’Associazione Amici del FAI è un’associazione di volontariato nata nel 2007 a fianco del FAI con lo scopo di salvaguardare i “'Beni del FAI di dimensione piu' piccola” o quelli segnalati dalle Delegazioni in tutta Italia. Dal 2010 promuove “Arte un Ponte tra Culture” un progetto per diffondere la conoscenza del patrimonio storico, artistico e ambientale italiano anche tra i tanti cittadini d’origine straniera che vivono e lavorano in Italia e favorire uno scambio culturale tra persone di diversa provenienza.

Sostieni il FAI

Il FAI è l’eredità più grande di Renato Bazzoni, da oltre quarant’anni si impegna per realizzare il suo desiderio: proteggere e valorizzare il grande patrimonio d’arte, natura e paesaggio del nostro Paese Ogni giorno ci prendiamo cura di tanti luoghi splendidi italiani– parchi, castelli e ville – li restauriamo e li apriamo al pubblico, come luoghi da vivere, dove organizziamo decine di eventi ogni anno e i nostri visitatori possono trascorrere giornate speciali, tra la natura e la bellezza. Puoi sostenerci anche tu, puoi scegliere di stare al nostro fianco per un anno intero e iscriverti al FAI. Come iscritto FAI potrai visitare gratuitamente e ogni volta che vuoi i nostri luoghi aperti al pubblico e avrai sconti per mostre, musei, appuntamenti, palazzi, dimore storiche, parchi, concerti, riviste in oltre 1000 luoghi di cultura in tutta Italia.

Scopri tutti gli sconti riservati agli iscritti FAI su www.faiperme.it

Iscriviti ora

La mostra è organizzata con l’appassionato impegno degli Amici del FAI
e della Delegazione FAI Macerata.

Amici del FAI

FAI - Fondo Ambiente Italiano©. Via Foldi, 2 - 20135 Milano. Tel. 02 4676151 Fax 02 48193631 P.I.: 04358650150. E-mail: internet@fondoambiente.it Fondazione senza scopo di lucro. Riconosciuta con DPR 941 del 3.12.1975 Reg. Persone Giuridiche Prefettura MI n.86 - C.F. 80102030154 - PEC: 80102030154ri@legalmail.it